SwiSCI-Host | SPF
SwiSCI-Host | SPS

Lesioni del midollo spinale in Svizzera – tendenze dallo studio SwiSCI

  • Le misure di sicurezza e di prevenzione nel settore dei trasporti e dello sport hanno permesso di diminuire sensibilmente nel corso degli ultimi quarant’anni la percentuale di lesioni midollari derivanti da traumi. Se nel 1970 la percentuale era del 91%, oggi questa si attesta al 56%.
  • Mentre nel 1970 gli incidenti stradali costituivano la causa più frequente di lesioni midollari di origine traumatica (41%), oggi a detenere il primato sono le cadute, con una percentuale del 40%. Gli incidenti stradali sono calati al 23% e rappresentano oggi la seconda causa più frequente.
  • Con l’avanzare dell’aspettativa di vita aumenta la probabilità di incorrere in lesioni midollari causate da patologie. La percentuale delle cosiddette lesioni midollari non traumatiche è salita dal 9% negli anni ‘70 al 44% di oggi.
  • L’età media dell’insorgere di una lesione midollare è aumentata. Se nel 1970 questa si attestava a 38 anni, oggi mediamente è di 55 anni.
  • Il 53% delle persone para e tetraplegiche in Svizzera lavora. La Svizzera è pertanto il paese che ha una delle maggiori percentuali di occupazione tra la popolazione paraplegica in Europa.
  • In media una persona con una lesione midollare ha 6-7 comorbidità.
  • In Svizzera il bisogno di mezzi ausiliari è ben soddisfatto. Tra i bisogni più frequenti si annoverano adeguamenti dell’automobile (78%) e carrozzine manuali (70%).

Stampa

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok